FLY ART

FLY ART Paolo Grassino
Travasi, 2010
fusione in alluminio
 
 
«Due mutanti anelano inutilmente alla comunicazione con un centinaio di imbuti che occhieggiano luminosi come pori dilatati. Conficcati nella loro pelle, sono aperture per ascoltare, bocche metalliche per respirare, dove non sempre il passaggio è obbligato, poiché non c’è regola che vincoli lo scambio. La logica che li governa è una logica dell’eccesso, dell’ibridazione, dominata dal gioco parossistico del dispendio, mentre il nostro respiro accelera, la pulsazione aumenta e l’ascolto si dilata fino al silenzio.»
G. A. Farinella
 
L’artista è presente anche all’interno dell’Esposizione e Collezione permanente dell’Istituto Garuzzo per le Arti Visive alla Castiglia di Saluzzo (CN).
 
Per informazioni consulta la pagina mostra e il comunicato stampa.