Silvia Beccaria

Silvia Beccaria (Torino, 1965). Vive e lavora a Torino.

Dopo la Laurea in Filosofia e un Master in Arte Terapia presso l’Università di Torino, ha iniziato un percorso di studio come Progettista Tessile, specializzandosi in Fiber Art sotto la guida dell’artista Martha Nieuwenhuijs. 

Dal 1993 al 2000 ha elaborato progetti didattici utilizzando l’arte tessile come strumento di riabilitazione ed educazione collaborando come consulente all’interno di strutture per disabili psichici, detenuti, minori a rischio e portatori di handicap. Per alcuni anni, dal 2002 al 2007, ha curato la progettazione di alcune attività legate all’arte tessile per il Museo di Arte Contemporanea – Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli.

Impegnata da molti anni in ricerche spazianti dalla letteratura, alla scienza per arrivare alle più diverse esplorazioni sul versante tecnico-formale, sceglie con attenzione, di volta in volta, i materiali più adatti all’estrinsecazione artistica. Per le sue opere utilizza la tessitura come tecnica espressiva che permette risultati allo stesso tempo estetici e teorici. La scelta concettuale della manualità in qualche modo la ricollega ad esperienze vicine alla Fiber Art, o ad altri artisti che dagli Anni Sessanta ad oggi hanno individuato nel medium tessile una via di comunicazione ricca di possibilità, ma in realtà il suo lavoro prende distanza da etichette e movimenti, presentandosi con rilevante originalità e forza contenutistica.

Silvia Beccaria realizza installazioni, arazzi contemporanei e sculture. Le sue opere sono presenti in collezioni permanenti altre partecipano a numerose mostre nazionali e internazionali (Triennale Design Museum Milano, Musei di Villa Torlonia Roma, Miniartextil, XXV edizione, Mostra Internazionale di Fiber Art, Como, Trame de soi, Art contemporain Europeen la Rue des Arts , Tulle, Francia, Miniartextil XII Esposizione Internazionale d’arte tessile contemporanea, Montrouge, Parigi, Francia, Scythia VIII edizione, Biennale Internazionale di Fiber Art, Kherson, Ucraina).